Sarà un festival serale quello che vi aspetta ad Arzo dal 22 al 25 agosto 2024, con una programmazione che prenderà inizio, ogni giorno, a partire dal tardo pomeriggio.

 

Ma sarà come sempre, e più che mai, un festival per tutti, dagli adulti, ai giovani, ai piccoli, ai piccolissimi: la collaborazione con la compagnia Baracca Testoni ragazzi porterà infatti ad Arzo, in più appuntamenti, spettacoli teatrali per spettatori di 0-5 anni.

 

La sera, il tramonto, la notte, saranno i momenti che ci vedranno insieme, in una nuova proposta, progettata per evitare le alte temperature estive, ma che vuole essere anche una possibilità di scoperta di tempi nuovi. Da questa tensione doppia, nasce la frase talismano dell’edizione, Inarrestabile è la notte. La sera sarà il nostro spazio fertile e generativo, il nostro momento di incontro e riflessione continua.

 

Nell’attesa, vi ricordiamo la possibilità di iscrivervi alla newsletter e l’importanza di associarvi, un contributo per il festival sempre più prezioso: è possibile diventare sociə del Festival versando un importo minimo di fr. 50.—, sul conto corrente postale intestato a Associazione Festival di narrazione (maggiori info).

Ai soci del Festival sarà garantita una riduzione sui prezzi dei biglietti e degli abbonamenti.

Oltre
Gioco di immaginazione per piccolissimi spettatori

Irina Lorandi e Riccardo Colombini

25.08.2024 19:30

con Irina Lorandi e Riccardo Colombini

musiche e suoni di Marco Pagani

una produzione Schedía Teatro

Bambini, ragazzi: da 1 a 5 anni

Arzo - Amélier

Durata: 35'

[→]Acquista il ticket

Cosa succederebbe se, giocando da soli in casa, finissimo dentro l’armadio di mamma e papà? Un luogo proibito, misterioso, ma assolutamente irresistibile! Un luogo tutto da esplorare, da giocare, guardando il mondo all’altezza dei piccoli. Ma… cosa succederebbe se quello che non vediamo si trasformasse in qualcos’altro? Se quella “foresta” di vestiti si trasformasse improvvisamente in un bosco? Cosa succederebbe se riuscissimo a vedere… oltre?

Forse potremmo scorgere, tra tasche e colletti, foglie, fiori, animali… potremmo vedere, in quel nuovo ambiente, il trascorrere delle stagioni… giocando e immaginando trasformazioni.

Un gioco di immaginazione a partire da oggetti quotidiani per i bambini e le bambine piccolissimi.

 

Questo spettacolo fa parte del progetto CONTA FINO A... CINQUE.