Sarà un festival serale quello che vi aspetta ad Arzo dal 22 al 25 agosto 2024, con una programmazione che prenderà inizio, ogni giorno, a partire dal tardo pomeriggio.

 

Ma sarà come sempre, e più che mai, un festival per tutti, dagli adulti, ai giovani, ai piccoli, ai piccolissimi: la collaborazione con la compagnia Baracca Testoni ragazzi porterà infatti ad Arzo, in più appuntamenti, spettacoli teatrali per spettatori di 0-5 anni.

 

La sera, il tramonto, la notte, saranno i momenti che ci vedranno insieme, in una nuova proposta, progettata per evitare le alte temperature estive, ma che vuole essere anche una possibilità di scoperta di tempi nuovi. Da questa tensione doppia, nasce la frase talismano dell’edizione, Inarrestabile è la notte. La sera sarà il nostro spazio fertile e generativo, il nostro momento di incontro e riflessione continua.

 

Nell’attesa, vi ricordiamo la possibilità di iscrivervi alla newsletter e l’importanza di associarvi, un contributo per il festival sempre più prezioso: è possibile diventare sociə del Festival versando un importo minimo di fr. 50.—, sul conto corrente postale intestato a Associazione Festival di narrazione (maggiori info).

Ai soci del Festival sarà garantita una riduzione sui prezzi dei biglietti e degli abbonamenti.

Spot

Andrea Buzzetti

24.08.2024 18:30

con Andrea Buzzetti

di Andrea Buzzetti e Valeria Frabetti

regia di Valeria Frabetti

una produzione La Baracca – Testoni Ragazzi

Bambini, ragazzi: da 1 a 4 anni

Arzo - Amélier

Durata: 35'

[→]Acquista il ticket

Nel giallo sono il sole,

nel blu sono il mare,

nell’azzurro sono cielo,

nel rosso sono fuoco,

… e divento rosso quando mi emoziono.

Sono una strada luminosa, sono una festa.

Oh… sono buio! E non mi vedi più!

Ma puoi ascoltare il mio respiro…

Non parlo, ma apro e chiudo gli occhi.

Non ho piedi né mani e nemmeno gambe, ma posso seguirti sul tuo cammino…

Sono Spot e so raccontare.

 

SPOT è un faro teatrale molto particolare, che illumina e si esprime disegnando forme e colori in movimento. Con questa produzione prosegue il progetto di ricerca sulla luce: un nuovo viaggio alla scoperta delle sue tante possibilità di raccontare. Uno spettacolo dedicato ai piccoli spettatori e alla loro contagiosa capacità di stupirsi.

 

Questo spettacolo fa parte del progetto CONTA FINO A... CINQUE.