Che basta un colpo di vento per

 

 

Che basta un colpo di vento per è il titolo di un’edizione che suggerisce movimento, cambiamento, voli; e che troverà eco in un programma vario e per tutti.  Numerosi saranno gli spettacoli dedicati ai bambini e ai giovani, così come quelli pensati per gli adulti.

Dopo l’esperienza diffusa dello scorso anno, la rassegna teatrale torna a concentrarsi soprattutto nel borgo di Arzo, mantenendo, tuttavia, una parte della programmazione anche a Meride.

Quello del 2022 vuole essere un festival sostenibile: con l’acquisto dei biglietti per gli eventi in programma, gli spettatori e le spettatrici potranno utilizzare gratuitamente i mezzi pubblici su tutto il territorio cantonale.

 

ORDINA ORA LA TUA MAGLIETTA DEL FESTIVAL

 

 

È possibile diventare socio del Festival versando un importo minimo di fr. 50.—, sul conto corrente postale intestato a Associazione Festival di narrazione, Arzo, IBAN CH69 0900 0000 6520 9440 2. Ai soci del Festival sarà garantita una riduzione sui prezzi dei biglietti e degli abbonamenti.

Programma 2022

I tre capelli d'oro del diavolo

con Gaby Lüthi, Claudio Riva, Daniele Stanga

21.08.2022 16:00

dalla fiaba dei Fratelli Grimm

Gruppo Confabula, Associazione Giullari di Gulliver

ATTENZIONE: CAMBIAMENTO DI PROGRAMMA

Bambini, ragazzi: dagli 8 anni

Arzo - Corte dell'Aglio

Durata: 45'

[→]Acquista il ticket

La fiaba dei fratelli Grimm narra di una povera donna che tanto tempo fa diede alla luce un maschietto: e, poiché il neonato aveva indosso la camicia della fortuna, gli predissero che a quattordici anni avrebbe sposato la figlia del re. Dopo pochi giorni il re in persona giunse nel villaggio e, senza farsi riconoscere, domandò che cosa vi fosse di nuovo. "Oh", gli risposero, "è nato un bambino con la camicia della fortuna: a quattordici anni sposerà la figlia del re". Al re la notizia non piacque…

   

Gruppo di attori-narratori con diverse esperienze professionali che durante il tempo libero allestisce e realizza spettacoli detti “Confabula”. Il gruppo ha come base di formazione alcuni stage di narrazione tenuti dall’attore-narratore Roberto Anglisani, e stage di perfezionamento con Hassane Kassì Kouyaté, Didier Kowarski e Laura Curino.

 

Per “Confabula” s’intende la drammatizzazione in forma narrativa di storie e fiabe tradizionali, che ha alla base, come metodo di ricerca e creazione, l’improvvisazione.

 
CHE BASTA UN COLPO DI VENTO PER
LASCIARSI INCANTARE DALL’IMPROVVISAZIONE