Apertura

APERTURA SPECIALE MERCOLEDI' 27.8.2014

 

Il Festival internazionale di narrazione di Arzo festeggia la sua quindicesima edizione con una serata d’apertura speciale, che coincide con il concerto di chiusura del Festival Ticino DOC organizzato da Musica nel Mendrisiotto.  Nel chiostro dei Serviti di Mendrisio, mercoledì 27 agosto, è in scena Viva Mozart! un concerto-spettacolo  composto da brani scelti dalla produzione mozartiana che Roberto Anglisani farà rivivere come un racconto, per tracciare una possibile biografia in musica del grande salisburghese.

 

 

Viva Mozart!

di e con Roberto Anglisani

Una biografia di Mozart? Ne sono state scritte tante, perfino Stendhal ne ha scritta una. Ma nonostante tutto, sembra che sia difficile catturare a fondo la vita di quest'uomo. Una vita lunga solo 35 anni, ma densa di emozioni e di avvenimenti. Ecco forse si potrebbero raccogliere testimonianze, ricordi, insomma: racconti. Racconti veri, fedeli a ciò che è accaduto, e racconti immaginati, nati da alcuni elementi di verità e completati dell'immaginazione di chi lo ha studiato e amato. Come Tournier, Rattalino, E.E. Smith, Stendhal e tanti altri. E poi la sua musica. È lì che più che in ogni altro luogo c'è la sua essenza. Li ci sono le sue passioni, i suoi dolori, i turbamenti e i sogni. Si , cercheremo di creare uno spazio fatto di parole e di musica, dove gli spettatori possano esperire anche solo per pochi momenti: il mondo di Mozart. 

Interpreti

Giuliana Castellani, mezzosoprano

Bruno Grossi, flauto

Curzio Petraglio, clarinetto

Gabor Barta, violino

Fabio Arnaboldi, violino

Maristella Patuzzi, violino

Andrea Mascetti, violino

Ambra Albek, viola

Lia Previtali, viola

Claude Hauri, violoncello

Cristoforo Pestalozzi, violoncello

 

di W. A. Mozart eseguono

Eine kleine Nachtmusik K 525

Cinque contraddanze per orchestra K 609

Parto, parto dall’opera La clementza di Tito

Non ho colpa dall’opera Idomeneo

Ah scostati!smanie implacabili dall’opera Così fan tutte 

Rondò alla turca 

 

Festival Ticino DOC

Promosso dall’associazione Musica nel Mendrisiotto con la partnership della RSI Rete Due, dell’Orchestra della Svizzera italiana e il sostegno della Città di Mendrisio, Ticino DOC offre una variegata serie di concerti che vogliono riportare nella nostra regione quei musicisti che hanno saputo mettersi in grande luce a livello nazionale e internazionale. Alcuni di loro in realtà – dopo aver maturato importanti esperienze all’estero – sono già tornati in Ticino per continuare qui la propria vita musicale. Ma numerosi strumentisti della Svizzera italiana risiedono tuttora stabilmente in altre nazioni, dove spesso ricoprono ruoli di prestigio presso istituzioni che hanno fatto la storia musicale del nostro continente, e non solo. Ticino DOC costituisce quindi l’unica occasione concreta per farli incontrare e suonare assieme. Il Festival Ticino Doc ha in programma otto concerti da camera e un concerto sinfonico che animeranno alcuni dei più suggestivi luoghi di Mendrisio e dei suoi quartieri.

 

 

Sei qui: Home